Città metropolitana, comuni, Pontassieve

Pontassieve cambia con il PNRR

Share
CONDIVIDI
sabato 5 Febbraio 2022
.

Il volto di Pontassieve, nella città metropolitana di Firenze, cambia grazie ai fondi del PNRR. Il Comune si è infatti aggiudicato un totale di 6,4 milioni di euro di finanziamenti: 4,2 per progetti di rigenerazione urbana e 2,2 milioni per la messa in sicurezza del patrimonio di edilizia pubblica.

La scuola, lo sport, la mobilità sostenibile sono i filoni in cui saranno investiti i finanziamenti. Un milione di euro andrà infatti al completamento dell’intervento sulla De Amicis: la scuola più antica del comune sarà resa sicura ed efficiente dal punto di vista energetico con aule e spazi rinnovati.
Sarà poi sistemato il Parco Curiel con 300 mila euro che serviranno per una nuova e ampia area giochi inclusiva, nuovi vialetti e nuove piante. 950 mila euro andranno al rinnovamento della palestra delle Sieci, 1,2 milioni alla piscina comunale del capoluogo che diventerà polo sportivo multifunzionale inserito a pieno nella vicina Cittadella dello Sport, anch’essa da rinnovare con 300mila euro. Un ultimo intervento riguarda la realizzazione di un collegamento ciclabile nel verde tra le Sieci e l’Istituto superiore Balducci.

Un territorio dalla forte vocazione ambientale e votato all’agricoltura sostenibile, ma non solo. Pontassieve ha anche una solida anima industriale.

Tra le aziende, la Selasti, nella frazione di Montebonello, dal 1968 produce lastre in gomma per gli usi più vari, come le suole delle scarpe ad esempio. E che oggi scopre una nuova attenzione all’ambiente.

Questa fattoria in mezzo al verde delle colline di Fornello è oggi invece un’azienda super tecnologica: la Pecchioli Research, attiva nel campo dell’ottica per utilizzi che vanno dal medicale all’industria spaziale.
Damiano Fedeli

Tags: