Città metropolitana

Sviluppo delle aree interne, firmato il patto per Mugello, Valdarno-Valdisieve e Valdibisenzio

Share
CONDIVIDI
venerdì 15 Gennaio 2021

La strategia per contrastare il declino demografico prevede interventi per circa 7,5 milioni di euro su settori come sanità, scuola, trasporti e sviluppo economico.

Rilanciare i servizi per evitare lo spopolamento delle aree interne della Città Metropolitana. E’ l’obiettivo del protocollo firmato dalla vice presidente regionale Stefania Saccardi e dal presidente dell’Unione dei Comuni Valdarno e Valdisieve Vito Maida, che prevede investimenti per circa 7,5 milioni di euro su settori come sanità, scuola, trasporti e sviluppo economico.

L’intesa è stata presentata nella sede regionale di Palazzo Strozzi Sacrati a Firenze, alla presenza di Tommaso Triberti, primo cittadino di Marradi e consigliere metropolitano con deleghe specifiche per l’area del Mugello, e di molti sindaci delle zone interessate. Sulla sanità, le risorse messe in campo intendono sostenere la tempestività dei soccorsi e l’assistenza territoriale, sulla mobilità invece si punterà sul ruolo delle dorsali ferroviarie, mentre sulla scuola l’investimento principale sarà fatto per migliorare i trasporti. Da non dimenticare poi il sostegno sulle cosiddette start up, ovvero la creazione di imprese che sostengano commercio e turismo nelle aree interne della Toscana.

Leonardo Bardazzi

Tags: