Barberino Tavarnelle, comuni

Tavarnelle, scavi archeologici riportano alla luce reperti medievali

Share
CONDIVIDI
domenica 26 Luglio 2020

Mura e ceramiche testimoniano la presenza di un insediamento nei pressi della Pieve di San Pietro in Bossolo

C’è vita sotto la Pieve di San Pietro in Bossolo, a Tavarnelle Val di Pesa. Lo testimoniano i primi ritrovamenti negli scavi archeologici. Dagli strati di terra di colore giallognolo a quelli più scuri e compatti, dalle tracce di strutture murarie, alcune delle quali crollate ed altre ricostruite, ai frammenti di oggetti di vita quotidiana. Tutti legati ad un periodo storico particolare, il Medioevo. L’indagine è promossa e finanziata dal Comune di Barberino Tavarnelle, in collaborazione con la Soprintendenza archeologica Belle Arti e Paesaggio per la Città metropolitana di Firenze e Provincia di Pistoia e Prato. Al lavoro sull’area un team di studiosi dei Laboratori Archeologici San Gallo.

L’investimento voluto e realizzato dal Comune di Barberino Tavarnelle ha ottenuto una concessione di scavo per la durata di un triennio. Un’area dove si ipotizza che siano presenti i castelli di San Pietro e San Giovanni.

Marco Gargini

Tags: