Città metropolitana, comuni, firenze

Test rapidi e servizio infermieristico, come cambia l’accoglienza invernale

Share
CONDIVIDI
venerdì 4 Dicembre 2020

Accoglienza invernale: parte il nuovo servizio, con 120 posti e disposizione. E tamponi per tutti

Accoglienza e solidarietà in tempi di Covid. Il Comune di Firenze, in collaborazione con l’albergo popolare e la Fondazione Cr Firenze, farà partire il servizio di accoglienza invernale, che prevede 120 posti letto a disposizione dei senza dimora che decideranno di lasciare la strada e rifugiarsi al caldo delle strutture di accoglienza. Il servizio, destinato a cittadini italiani e stranieri, uomini maggiorenni, donne sole, residenti o presenti sul territorio del Comune di Firenze, inizia giovedì 3 dicembre e si concluderà il 31 marzo prossimo, con possibilità di eventuale proroga.

Da quest’anno, grazie ai Finanziamenti della Cassa di Risparmio, i nuovi ospiti dell’albergo popolare di via della Chiesa, avranno la possibilità di venire sottoposti a test rapidi e analisi sierologiche, in modo tale da tutelare la loro salute e aiutare Palazzo Vecchio nel tracciamento dei positivi. Il servizio di accoglienza, gestito anche quest’anno dalla Fondazione Onlus Caritas, prevede anche la reperibilità infermieristica dalle 20 alle 24 ed è stato finanziato dalla Fondazione Cassa di Risparmio. I cittadini interessati potranno accedere alle strutture prenotandosi allo sportello del Centro ascolto Caritas in via Corelli 91.
Leonardo Bardazzi

Tags: