bagno a ripoli, firenze

Tramvia Firenze, non necessaria la VIA per la linea 3.2 piazza Libertà-Bagno a Ripoli

Share
CONDIVIDI
lunedì 26 Ottobre 2020

Chiusa la procedura di assoggettabilità a VIA. Entro fine anno la chiusura della conferenza dei servizi, avvio dei lavori a fine 2021. Messa in esercizio della linea nei primi mesi del 2024

Nuovo passo avanti verso la realizzazione della linea tranviaria piazza Libertà-Bagno a Ripoli. Si è chiusa la procedura di verifica di assoggettabilità ambientale a V.I.A. relativa al progetto “Sistema Tramviario Fiorentino – Realizzazione della Linea 3 II Lotto: Tratta Libertà – Bagno a Ripoli (Linea 3.2.1)”. Gli uffici della Direzione Ambiente hanno esaminato le osservazioni arrivate da cittadini, associazione ed enti giudicando non necessaria la procedura di VIA. La delibera di presa d’atto dell’esito dell’esame è stata recentemente approvata dalla giunta comunale su proposta dall’assessore all’Ambiente Cecilia Del Re. “Si tratta di un importante passo avanti per la realizzazione della linea per Bagno a Ripoli – sottolinea l’assessore alla mobilità Stefano Giorgetti -. Adesso possiamo procedere con le integrazioni degli elaborati per ottemperare alle prescrizioni e agli adeguamenti richiesti dalla Soprintendenza e dagli altri enti in modo che la conferenza dei servizi si possa chiudere, come programmato, entro fine anno”. Una volta terminati i lavori della conferenza dei servizi, sarà effettuata la revisione del contratto e si procederà alla progettazione esecutiva con l’obiettivo di terminarla entro l’estate 2021. A seguire (comunque entro l’anno) l’avvio dei cantieri in modo da concludere i lavori e mettere in esercizio la linea i primi mesi del 2024.
Agnese Fedeli

Tags:
Back to Top