campi bisenzio, Città metropolitana, comuni, firenze

Tramvia, firmato il contratto per i lavori della linea 4: complessivamente circa 12 km

Share
CONDIVIDI
sabato 13 Gennaio 2024

È stato firmato il contratto per la progettazione e realizzazione della linea tranviaria 4.2 Piagge-Campi Bisenzio, che prevede anche la progettazione esecutiva e realizzazione della linea 4.1 Leopolda-Piagge.

Nel pacchetto anche tre opere accessorie di viabilità: la nuova Pistoiese-Rosselli, i collegamenti all’interno delle Piagge e il nuovo parcheggio scambiatore all’Indiano.
Si tratta complessivamente di opere per 570 milioni di euro destinati, oltre che a realizzare un’importante infrastruttura per il servizio di trasporto pubblico, a riqualificare in modo significativo il tessuto urbano e la viabilità.
Per quanto riguarda il recente taglio di 30 milioni di euro, è stato annunciato che sarà chiesto un prestito a Cassa Depositi e Prestiti. Il punto in una conferenza stampa al Teatro delle Spiagge.
Vediamo i dettagli della linea 4 della tramvia.

Nella sua prima parte la linea copre una distanza di 6,3 km, per 25 minuti di percorrenza in media e 13 fermate. Investimento complessivo di 230 milioni di euro.
Nella seconda parte, la tratta è di 5,3 km, da Le Piagge al capolinea di Villa Rucellai a Campi, percorsi in 21 minuti. In questo caso la spesa è di 284 milioni.

La linea prevede la realizzazione di molte opere di attraversamento dei corsi d’acqua, tra cui un viadotto sul Fosso Reale. Inoltre saranno realizzate opere di compensazione idraulica con elevata funzionalità ecologica.

A livello di iter amministrativo, per le opere connesse alla linea 4.1 è in corso la procedura di verifica di assoggettabilità a Via, a seguire la progettazione definitiva e relativa conferenza dei servizi, la progettazione esecutiva e l’avvio dei lavori. La durata stimata è di poco più di un anno e mezzo per la nuova strada Pistoiese-Rosselli, poco più di un anno per il parcheggio scambiatore, due anni per la viabilità delle Piagge.

Per la linea 4.2 è in corso il completamento della progettazione definitiva che dovrà essere sottoposta a Valutazione d’Impatto Ambientale, poi sarà la volta della progettazione esecutiva e dell’inizio dei cantieri a fine anno. Durata prevista, compreso il pre-esercizio, poco più di due anni e comunque conclusione stimata entro il 2026.

Cesare Martignon

Tags: