firenze

Museo Archeologico Firenze, la riapertura dopo l’emergenza sanitaria

Share
CONDIVIDI
domenica 28 giugno 2020

 

Si tratta delpiù grande museo archeologico d’Italia a nord di Roma, conserva un’importante raccolta di reperti etruschi provenienti dalla Toscana, dall’Umbria e dell’Alto Lazio e vanta la più grande e importante raccolta di arte egizia in Italia dopo quella del Museo Egizio di Torino. Tra le opere più note il vaso François, la Chimera di Arezzo e l’Arringatore. Si trova in piazza Santissima Annunziata.

Riapre dopo l’emergenza sanitaria a Firenze il Museo Archeologico nazionale. Si tratta del più grande museo archeologico d’Italia a nord di Roma, conserva un’importante raccolta di reperti etruschi provenienti dalla Toscana, dall’Umbria e dell’Alto Lazio e vanta la più grande e importante raccolta di arte egizia in Italia dopo quella del Museo Egizio di Torino. Uniche e di fama mondiale le opere d’arte greca e romana, alcune provenienti dalle collezioni dei Medici e dei Lorena. Le raccolte del Museo sono fra le più prestigiose del mondo: tra i vertici si segnalano il Vaso François del 570 a.C. circa, capolavoro della ceramografia greca, uno dei più grandi crateri a volute attici a noi pervenuto,decorato con duecentosettanta figure mitologiche; le celebri sculture di bronzo della Chimera di Arezzo, mostro mitologico dal corpo multiforme con testa di leone, capra e coda di serpente (ca. 400 a.C.), il vicino l’Arringatore (150-100 a.C.), la Minerva di Arezzo (300-280 a.C.) e l’Idolino di Pesaro (ca. 30 a.C.). In questa prima fase dopo il lockdown saranno aperte la sezione topografica etrusca, la sezione delle sculture etrusche in bronzo e pietra, la sezione egizia e con ingressi contingentati anche il Monetiere, una delle raccolte pubbliche di monete più grandi d’Italia con un tesoretto di splendidi fiorini d’oro 24 carati, le monete coniate da Firenze a partire dal 1252, che raffigurano su un lato il giglio, fiore simbolo della città, e sull’altra il protettore S. Giovanni.
Agnese Fedeli

MAF Museo archeologico nazionale Firenze
Piazza Santissima Annunziata n. 9b
Ingresso max 80 persone ogni ora (nel Monetiere max 1 alla volta e fino a 3 se dello stesso
nucleo familiare)
Giovedì dalle ore 14.00 alle 19.00 (ultimo ingresso ore 18,15)
Venerdì, sabato e prima domenica del mese dalle ore 8.30 alle ore 14.00 (ultimo ingresso ore 13.15)
I gruppi e le visite guidate saranno consentiti fino a un massimo di 5 persone in totale.
BIGLIETTI (inclusa la Sala Mostre): intero € 8,00 ridotto € 2,00

 

Tags:
Back to Top